Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Associazione Trans Napoli contro la delibera anti-prostituzione: "Sindaco non firmi"


Associazione Trans Napoli contro la delibera anti-prostituzione: 'Sindaco non firmi'
06/04/2012, 18:04

Napoli, 6 aprile 2012 - L’Associazione Trans Napoli (ATN) scende in campo contro la delibera anti-prostituzione approvata nei giorni scorsi dal Consiglio della Quarta Municipalità che, secondo quanto si apprende dai giornali, potrebbe essere recepita dal sindaco di Napoli de Magistris come ordinanza sindacale.

«Sono profondamente preoccupata e indignata – spiega la presidente dell’ATN Loredana Rossi - perché questo provvedimento potrebbe rappresentare una nuova minaccia per la vita, già difficile, delle persone transessuali e di quanti sono costretti alla prostituzione, semplicemente perché, in molti casi, non hanno alternative».

«A distanza di due anni dal pacchetto sicurezza proposto dal sindaco Iervolino, da noi già duramente contestato, oggi ci ritroviamo a scendere in campo in difesa dei diritti dei più deboli, con un’amministrazione comunale da noi pure fortemente sostenuta. Non crediamo possibile che un sindaco come Luigi de Magistris, che si è dimostrato tanto sensibile alle tematiche del mondo Lgbtq, possa accanirsi sulle persone più fragili, già lasciate ai margini dalla società e dalle istituzioni».

«Auspichiamo – conclude Loredana Rossi - che questa situazione non si trasformi in un’ulteriore guerra contro i poveri, ma che si attivino politiche sociali che puntino all’inclusione e non a un’ulteriore esclusione. Sono fiduciosa che il nostro sindaco non ascolti i canti male auguranti delle sirene».

L’associazione è tra le firmatarie della lettera - promossa dagli operatori sociali della cooperativa Dedalus, del gruppo di imprese sociali Gesco e di altre trenta organizzazioni – rivolta alla Giunta de Magistris affinché non faccia propria l’ordinanza e mette a sistema interventi integrati capaci di colpire chi sfrutta, tutelando allo stesso tempo chi ne è vittima.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©