Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

L'uomo è stato colpito alla gola, inutili i soccorsi

Atletica: in Germania giudice di gara ucciso dal giavellotto


Atletica: in Germania giudice di gara ucciso dal giavellotto
27/08/2012, 15:28

DUSSELDORF (GERMANIA) - Una tragedia ha funestato il Festival dello SPort di Dusseldorf, in Germania. Si tratta di una competizione giovanile di atletica leggera, riservata agli under 18. Durante la gara di lancio del giavellotto, un 17enne ha scagliato l'arma regolarmente. Uno dei giudici, un uomo di 75 anni, pare si sia mosso in anticipo verso quella che doveva essere la zona di atterraggio dell'asta appuntita. Un po' troppo presto: il suo corpo ha intercettato la traiettoria del giavellotto, che gli si è piantato ion gola, lacerando la carotide. Immediatamente sono arrivati i soccorsi, ma c'è stato poco da fare: la ferita era troppo profonda e la perdita di sangue eccessiva per fare alcunchè. 
L'uomo è stato anche portato in ospedale dove hanno tentato di operarlo per salvarlo, ma inutilmente. ALtre otto persone, tra cui il ragazzo che ha lanciato il giavellotto, sono state mandate ad un colloquio con uno psicanalista per superare il trauma di quanto accaduto. 
Si tratta di un incidente che può capitare. Nel 2007 successe a Roma, durante il Golden League. Il francese Salim Sdiri, mentre si stava preparando per la sua gara di salto in lungo, venne colpito al fianco dal giavellotto lanciato dal finlandese Tero Pitkameki. Ma in quel caso bastò una fasciatura per risolvere il problema. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©