Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La risposta in un comunicato stampa

Attacco Cisl: "E' stato uno scherzo"


Attacco Cisl: 'E' stato uno scherzo'
13/10/2010, 17:10

ROMA - Si è trattato di uno scherzo provocatorio. Così Generazione P ha smentito il presunto attacco con uova e vernice rossa ad una delle sedi Cisl alla periferia di Roma. Un portone imbrattato indicato come "ufficio periferico della Cisl" era stato ripreso in foto. "In un paese di buffoni, uno scherzo svela molte verità - si legge in una nota -. E di certo stanotte non vi abbiamo fatto alcun blitz di comunicazione". Nel comunicato diramato dalla Cisl si legge: "Stanotte a Roma pioveva e c'era di meglio da fare". Generazione P avrebbe dunque un falso e nuovo blitz contro una sede della Cisl.
Il gruppo lo spiega utilizzando Facebook:  "Non sappiamo neppure se esista una sede Cisl al Casilino", spiegano. "Uno scherzo che svela molte verità e noi crediamo di averne svelate almeno due: il sistema mediatico e il dibattito politico italiano è talmente ridicolo e lontano dalla realtà da poter essere egemonizzato per una mattina da una notizia palesemente falsa".
Le foto pubblicate sarebbero il risultato di un montaggio il cui trucco ha riportato alla ribalta episodi del passato. La Cisl di Roma ha smentito la notizia dopo aver svolto le verifiche: nessuna sezione  del Casilino è stata colpita.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©