Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Attentato a Milano, l'attentatore è un libico


Attentato a Milano, l'attentatore è un libico
12/10/2009, 12:10

Cominciano a delinearsi i contorni dell'attentato che questa mattina ha colpito la caserma Santa Barbara di Milano. L'attentatore è stato identificato in Mohamed Game, 35 anni, libico. L'uomo, che è ricoverato in ospedale, dove rischia di perdere un occhio e una mano, aveva costruito probabilmente da solo la bomba, contenuta in una cassetta degli attrezzi. E l'aveva costruita anche male, visto che solo una parte dei due chilogrammi di esplosivo artigianale ha agito. Le indagini su di lui hanno finora dimostrato che l'uomo è in Italia da 35 anni, perfettamente in regola col permesso di soggiorno ed ha avuto una figlia da una donna italiana, con la quale non convive. Infatti la DIGOS ha perquisito la residenza dell'uomo, dove non c'erano tracce della presenza di altre persone.
La caserma Santa Barbara era già stata nominata tra gli obiettivi che un gruppo di presunti terroristi - arrestati a Milano nel dicembre 2008 - aveva nominato come possibili bersagli di un attentato. Tuttavia gli inquirenti ritengono che tanto i due marocchini arrestati nel 2008 quanto il libico di questa mattina siano cani sciolti, non inseriti in alcuna organizzazione, anche se probabilmente si tratta di persone fortemente ideologizzate.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©