Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il piccolo ha trovato un flacone dello zio tossicodipendente

Attimi di panico a Cuneo, bimbo di 4 anni ingerisce metadone

Immediati i soccorsi. Salvo per miracolo

Attimi di panico a Cuneo, bimbo di 4 anni ingerisce metadone
23/05/2011, 17:05

CUNEO – Poteva trasformarsi in tragedia quanto accaduto oggi a Cuneo. Un bambino di 4 anni ha ingerito il contenuto di un flaconcino di metadone dello zio. Il piccolo è finito in coma ma per fortuna adesso è fuori pericolo.
Stando alle ricostruzioni, il piccolo stava girando per casa quando in camera da letto ha trovato sul comodino una bottiglietta contenente liquido chiaro. Il sapore della bevanda era decisamente aspro, così il bimbo ha raccontato alla zia di aver bevuto “acqua amara”.
La confessione è stata provvidenziale: la donna ha subito capito quanto era accaduto ed ha trasportato il nipote all’ospedale di Cuneo. Poco dopo il ricovero il piccolo ha cominciato ad avvertire i sintomi dello stupefacente, tali da richiedere il trasporto urgente in rianimazione. Gli agenti della Squadra mobile di Cuneo hanno sequestrato il flacone e comunicato l'accaduto alla Procura che nei prossimi giorni valuterà l'iscrizione al registro degli indagati di eventuali responsabili.
Lo zio del bambino è un tossicodipendente in cura al Sert.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©