Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Spari contro la saracinesca

Atto intimidatorio a pasticceria del centro


Atto intimidatorio a pasticceria del centro
22/11/2010, 16:11

Torre del greco-Torna l’incubo del racket a Torre del Greco anche se sono ancora in corso gli accertamenti da parte della polizia che non ha dato un verdetto definitivo. Questa notte infatti sono entrati in azione alcuni sicari che hanno sparato alcuni colpi di arma da fuoco contro la saracinesca di un esercizio commerciale. Si tratta della pasticcieria “Sangiovanni” di via teatro. Al momento le notizie in merito sono ancora poche e la polizia tiene lo stretto riserbo sulle indagini che ha avvitato. Sono però diverse le caratteristiche del fatto che portano a pensare ad un atto intimidatorio da parte della criminalità locale nei confronti del titolare della pasticceria  per lanciare l’ennesimo messaggio agli imprenditori della città del corallo che si trovano nuovamente ad affrontare un sopruso da chiarire ai danni della propria attività. Gli agenti della scientifica dopo aver effettuato i rilievi potranno dare qualche notizia in più sull’accaduto, negli uffici del commissariato saranno ascoltati anche i proprietari dell’esercizio commerciale oggetto dell’atto intimidatorio per cercare di scoprire se c’erano state precedentemente minacce o richieste di pizzo da parte di persone affiliate a qualche clan che gestisce il racket nella zona. Solo pochi mesi fa c’era stato processo contro boss e gregari del raket di torre del greco grazie al coraggio di  Giovanni Bottino l’imprenditore nautico  che aveva rotto il muro di omertà ed aveva fatto nomi e cognomi alla magistratura facendo arrestare gli scissionisti del clan Falanga, accusati di tentata estorsione, l’augurio e che non si entri in una nuova fase di questa piaga che attanaglia gli imprenditori del sud.

 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©