Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

+14% il numero delle morti, -1,3% il numero degli incidenti

Aumentano gli incidenti sulle autostrade, dopo due anni di calo


Aumentano gli incidenti sulle autostrade, dopo due anni di calo
11/10/2010, 16:10

ROMA - Dati preoccupanti, per quello che riguarda la sicurezza delle strade. Nei primi nove mesi del 2010, pur essendo in diminuzione il numero degli incidenti stradali sulle autostrade (-1,4%), è aumentato il numero dei morti, raggiungendo il numero di 246, contro i 215 dell'anno scorso (+14%). E' un dato inaspettato, dopo due anni in cui il numero dei morti calano. L'Asaps (Associazione amici polizia stradale) si dichiara preoccupata per l'inversione di tendenza: "Resta da capire il perché di questa inversione ed è difficile. Sappiamo solo che molti incidenti mortali sono dovuti ad uscite per improvviso sbandamento o tamponamento. Pesano fattori come la stanchezza, l'alcol, l'uso di droghe? O anche il dibattito sui possibili 150 può aver allentato la tensione".
In realtà sono un insieme di cose. Innanzitutto, la minore disponibilità di denaro ha fatto sì che, laddove è possibile, le macchine viaggiano più "cariche" di persone, così si risparmia. Poi c'è il fatto che ci sono meno macchine in giro e questo spinge, chi ha le macchine potenti, ad andare più veloce, cosa che provoca incidenti più gravi. Infine, la ridotta presenza dei poliziotti sulle strade, a causa dei continui tagli alle risorse per la Polizia, che costringono i poliziotti ad avere gran parte del loro parco macchine bloccato dai guasti o dalla mancanza di benzina

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©