Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ma sono prezzi più bassi di quelli che si trovano in città

Aumentano i prezzi anche alla bouvette di Montecitorio


Aumentano i prezzi anche alla bouvette di Montecitorio
02/01/2012, 12:01

ROMA - La crisi colpisce anche la buvette di MIntecitorio, per cui sono aumentati i prezzi del bar più vip della capitale. Ovviamente gli onorevoli deputati sono tutti fuori sede e quindi se ne accorgeranno solo il 10 gennaio, quando torneranno alla Camera dei Deputati.
Niente di trascendentale: un aumento da 10 a 20 centesimi per la colazione (caffè a 80 centesimi, decaffeinato a 1,20 euro, cappuccino a 1,10 euro e così via); qualcosa in più per il tramezzino (aumentato anche di 50 centesimi, a 3 euro). Ma i prezzi restano più bassi di quelli della maggior parte dei bar della capitale, in quanto comunque parte del costo della consumazione è pagata con i soldi pubblici.
L'incognita è solo vedere quale sarà la reazione degli onorevoli, che già hanno dimostrato la loro taccagneria con il ristorante del Senato. Che, travolto dalle polemiche, ha deciso di aumentare leggermente i prezzi (grosso modo è passato dal 10% dei prezzi di una normale trattoria al 50% attuale) col risultato di trovarsi senza clienti, perchè i senatori della Repubblica, con i loro 20 mila euro netti al mese, non erano in grado di pagare una cinquantina di euro per un pasto completo di lusso.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©