Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Sicilia è tra le regioni più colpite da questo fenomeno

Aumentano le denuncie di persone scomparse


Aumentano le denuncie di persone scomparse
15/07/2013, 18:40

TRAPANI-  Nel primo semestre del 2012 in Italia le denunce di persone scomparse sono salita dalle 105.092 presentate alla data del 30 giugno 2011 alle 115.366, acquisite alla fine di giugno 2012, con un incremento pari al 9,78%.

 Secondo le stime illustrate dal commissario straordinario Paola Basilone, dal primo gennaio 1974 al 30 giugno 2012 le persone scomparse ancora da rintracciare sono 25.453, di cui 9.396 italiani e 16.057 stranieri; tra queste vi sono 14.885 maggiorenni, d di cui 7.705 italiani e 7.150 stranieri, e 10.598 minorenni, di cui 1.691 italiani e 8.907 stranieri.

 Il dato e' frutto di un monitoraggio condotto dall'Ufficio del commissario straordinario del governo e se n'è parlato nel corso del convegno che si e' svolto alla prefettura di Trapani per presentare un piano di intervento per le ricerche in provincia della stessa città siciliana.

 La Sicilia e' tra le regioni in cui il fenomeno assume più rilievo e dove si registra il numero più elevato di allontanamenti da istituti e comunità, connesso in particolare all'allontanamento di minori extracomunitari non accompagnati, affidati a strutture di accoglienza subito dopo il rintraccio. Questa stessa regione è la terza, dopo Lombardia e Calabria, numero di scomparsi possibili vittime di reato.

 In particolare solo a Trapani si sono registrate 869 denunce di persone scomparse. Di queste, 735 sono state rintracciate, mentre di 134 non si hanno ancora notizie. Si tratta di 34 femmine e 100 maschi. Dei 134 scomparsi 44 sono minorenni, tra cui 32 stranieri e 12 italiani, 82 maggiorenni, 39 stranieri e 43 italiani, e 8 gli ultrasessantacinquenni, 1 straniero e 7 italiani.

 Riguardo alle cause della scomparsa, in 35 casi si e' trattato di allontanamento volontario, in 27 di abbandono di istituto o comunità, mentre due persone sono state vittime di reato e altrettanti risultano affette da disturbi psicologici. Per le restanti 68 sparizioni la motivazione non e' conosciuta.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©