Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Da 40 tonnellate si è passati a 217 tonnellate prodotte

Aumento delle merendine, business da 980 milioni


Aumento delle merendine, business da 980 milioni
30/05/2012, 22:05

ROMA - Cresce il mercato delle merendine in Italia. Nell'arco degli ultimi 50 anni si è passati dalle 40 mila tonnellate prodotte nel 1970 alle 217 mila (delle quali circa 175 mila destinate al consumo interno) nel 2010. Per un controvalore, alla produzione, di quasi 980 milioni di euro. Sono i dati contenuti nel dossier del sito www.merendineitaliane.it. Oggi le merendine entrano nelle dispense di 21,5 milioni di famiglie italiane, con una penetrazione del 93% sul totale famiglie e un livello pari quasi del 100% nelle famiglie con bambini piccoli. La ripartizione per canali di vendita vede in testa i supermercati (50%), seguiti da ipermercati (15%), libero servizio (15%), discount (11,5%) e traditional grocery (8,5%). Mentre dal punto di vista delle tipologie, la croissanterie copre il 34% delle vendite, i tranci il 33%, i minicake il 20%, seguiti da crostate 6%, tortine 4% e panini 3%. Si è registrato un allargamento progressivo dell'universo di riferimento di consumo (non solo bambini, ma anche giovani adulti e un pò tutti i componenti della famiglia). Il procapite annuo è di circa 3,5 kg a testa, mentre i bambini non arrivano a 3 merendine a settimana. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©