Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tema riproposto dopo la morte della bambina di 7 anni

Australia: Si riapre la caccia controllata ?


Australia: Si riapre la caccia controllata ?
19/11/2012, 15:36

SYDNEY - Tornano le polemiche e le controverse discussioni in Australia in riferimento alla caccia dei coccodrilli.

Secondo quanto riferiscono gli esperti, la specie degli animali che popola la zona sembra essere quella più violenta e pericolosa.

La caccia era da anni vietata. Infatti, verso la fine degli anni Settanta si era cercato di limitare l’uccisione dei pericolosi animali per proteggere la specie considerata protetta.

Tale provvedimento, tuttavia, ha provocato una crescita esponenziale degli alligatori.

La spinosa questione è stata portata alla ribalta dopo che, nei giorni scorsi, nello stomaco di un coccodrillo, lungo ben tre metri, sono stati ritrovati resti umani, forse appartenenti alla piccola di sette anni scomparsa dopo aver nuotato nel lago a Nord dell’Australia.

In questo frangente, la caccia controllata eviterebbe, secondo alcuni, altri incidenti analoghi e sarebbe da considerarsi un incentivo anche per il turismo. Per Graham Webb, presidente del Gruppo Specialista Coccodrilli dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, bisognerebbe sostenere la ripresa di safari organizzati di caccia ai trofei.

Per il presidente, questa risoluzione sarebbe anche una fonte di guadagno per il territorio, sfruttando gli animali come attrazione turistica.

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©