Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tragico incidente nel Cilento

Auto contro tir, muore ex calciatore del Sapri


Auto contro tir, muore ex calciatore del Sapri
12/01/2010, 14:01


SAN GIOVANNI A PIRO (Sa). Ancora sangue sulle strade del Cilento. E’ di un morto e un ferito il tragico bilancio dell’incidente avvenuto nella tarda mattinata di ieri, sulla variante 430 della strada statale 18, sul tratto tra Roccagloriosa e Policastro Bussentino in localitá Pantano nel comune di San Giovanni a Piro. Ha perso la vita nel terribile schianto il 24enne saprese Luigi Sainato, ex calciatore del Sapri nel 2003 che adesso giocava nella squadra di calcio a 5 Futsal Sapri. Il giovane che da qualche anno era responsabile insieme al padre di una ditta edile, a bordo di un Suv che viaggiava in direzione Vallo della Lucania, è finito nella corsia opposta, schiantandosi frontalmente contro un tir guidato da un uomo di Casal Velino, rimasto leggermente contuso. L’impatto è stato violentissimo. Il giovane di Sapri è morto sul colpo. La dinamica dell’incidente al momento non è ancora chiara, ma stanno passando al vaglio ogni particolare i poliziotti e i carabinieri della compagnia di Sapri. Da una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti sembrerebbe che, in prossimitá di una curva, tra due gallerie al km 169, l’auto del ragazzo sia sbandata terminando la corsa contro il camion che viaggiava in direzione opposta. I passanti si sono trovati davanti una scena terribile. L’autovettura quasi non si riconosceva. E’ diventata un cumulo di lamiere. Immediatamente si è messa in moto la macchina dei soccorsi. Sul posto i carabinieri, la polizia e i vigili del fuoco. Proprio a questi ultimi è toccato il compito di estrarre dalle lamiere il corpo ormai privo di vita del 24enne. I caschi rossi con la massima professionalitá e con la speranza che il giovane fosse ancora in vita, hanno estratto il corpo, ma il cuore del giovane aveva giá smesso di battere. La salma è stata trasferita presso la sala mortuaria dell’ospedale Immacolata di Sapri in attesa di essere esaminata dal medico legale. Il conducente del camion è stato invece ricoverato nell’ospedale saprese ma le sue condizioni non sembrerebbero gravi. L’autocarro e i resti della macchina sono stati trasportati presso il deposito dell’Aci di Sapri, a disposizione della magistratura. Altri elementi utili potranno emergere proprio dagli accertamenti sui mezzi, che sono stati sequestrati. Al momento dello scontro, un acquazzone si era rovesciato da poco sulla strada, l’asfalto era bagnato e la visibilitá non ottimale. Come sia stato possibile un impatto così violento resta comunque da capire. Ieri mattina la statale è rimasta chiusa per qualche ora creando non pochi disagi al traffico in tutto il golfo di Policastro. Intanto, subito dopo l’incidente, all’ospedale Immacolata è giunta tantissima gente, soprattutto giovani amici della vittima. La morte di Luigi Sainato ha colpito profondamente Sapri e i paesi vicini dove il giovane era molto conosciuto. Nel frattempo diventa sempre più pesante il bilancio delle vittime sull’asfalto delle strade cilentane. Lo scorso anno su questa stessa strada hanno perso la vita una decina di persone. I funerali si terranno probabilmente domani.

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©