Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Una delle vittime si chiamava Vincenzo Vitiello, 66 anni

Auto finisce in mare al Molo Beverello: due morti

Si tratta di due fratelli. Uno era invalido

.

Auto finisce in mare al Molo Beverello: due morti
01/02/2011, 13:02

NAPOLI - Non è ancora chiara la dinamica della tragedia avvenuta questa mattina al Molo Beverello, il porticciolo dove attraccano gli aliscafi diretti alle isole del Golfo di Napoli, in cui sono morte due persone. Un'auto è finita in mare in circostanze ancora tutte da verificare. Uno dei due a bordo della vettura, una Seat Marbella grigia, è stato soccorso dall’ambulanza del 118, ma ogni tentativo di salvargli la vita è risultato vano.
I vigili del fuoco hanno recuperato l'auto, mentre la polizia è intervenuta per chiarire la dinamica della tragedia e verificare se si tratti di disgrazia o suicidio. Una delle due vittime si chiamava Vincenzo Vitiello, viveva a Napoli e il mese prossimo avrebbe compiuto 67 anni. Non ancora identificata l'altra vittima, un uomo sulla cinquantina. Alcuni testimoni, attualmente interrogati dalle forze dell’ordine, hanno visto la vettura mentre finiva nelle acque del Molo Beverello. Saranno gli investigatori ora a dover appurare come la vettura sia finita in acqua.

PARLA UN TESTIMONE: ''Ho visto l'auto dirigersi verso la banchina. Tutto e' avvenuto in pochissimo tempo''.Un testimone, Floriano Barone, racconta come, poco dopo le 11, l'auto con due uomini a bordo e' precipitata nello specchio d'acqua del molo Beverello. ''I soccorsi sono stati immediati. I soccorritori hanno cercato di rianimare sul posto uno dei due uomini'', prosegue Barone. L'auto ha attraversato un piccolo varco della barriera dei new jersey ed e' finita nello specchio d'acqua, adagiandosi sul fondale. Il rumore ha richiamato l'attenzione delle numerose persone in attesa dell'imbarco su un aliscafo per le isole. Sul posto sono giunti gli uomini della Guardia Costiera e della polizia che hanno allertato i vigili del fuoco. Tirati fuori i due corpi, subito dopo i vigili del fuoco hanno provveduto al recupero della macchina:sul parabrezza una immagine della madonna ed una di padre Pio da Pietrelcina. All'interno della vettura i vigili hanno trovato poche cose. Tra queste un bastone da passeggio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©