Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

AUTO RUBATE,CLONATE E RIVENDUTE: SGOMINATE DUE BANDE NEL SALERNITANO


AUTO RUBATE,CLONATE E RIVENDUTE: SGOMINATE DUE BANDE NEL SALERNITANO
13/01/2009, 15:01

Rubavano autovetture e motociclette di grossa cilindrata tra Napoli e Salerno, rivendendole ad ignari acquirenti dopo aver contraffatto i telai, clonato le targhe e falsificato le documentazioni di guida. Due distinti gruppi criminali sono stati scoperti a Sarno (Salerno). I militari del reparto operativo della compagnia di Nocera Inferiore (Salerno), diretti dal maggiore Massimo Cagnazzo, nell'ambito dell'operazione "Easy Money" hanno eseguito 18 ordinanze di custodia cautelare, di cui sei in carcere, nove ai domiciliari e tre all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini furono avviate nei primi mesi del 2008. I gruppi in alcuni casi restituivano le auto e le moto rubate ai proprietari, dietro richiesta di versamento, a titolo estorsivo, di cospicue somme di denaro, come avvenuto nel caso di motocicli, autovetture e addirittura di un pappagallo di ingente valore portato via da un'abitazione. Una decina i mezzi recuperati. In un caso, uno degli arrestati, nel corso di un controllo, mentre era a bordo di una Mercedes clonata, aveva esibito un tesserino dei carabinieri, risultato poi essere contraffatto. L'auto era il clone di un'autovettura noleggiata alcuni giorni prima da uno degli indagati, in una nota ditta di noleggio di Bolzano. Per la contraffazione uno dei due gruppi si avvaleva di una tipografia del napoletano ancora in corso di individuazione. Gli indagati dovranno rispondere a vario titolo dei reati di associazione per delinquere finalizzata alle estorsioni, furti, riciclaggio e ricettazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©