Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

La madre: “Perdono mio marito, forse ha sbagliato lei”

Autopsia su Sanaa: decesso per emorragia


Autopsia su Sanaa: decesso per emorragia
17/09/2009, 20:09

Sono arrivati i risultati dell’autopsia su Sanaa Dafani, la 18enne di origini marocchine uccisa dal padre a coltellate a Montereale Valcellina, mentre era in auto con il fidanzato. La sua colpa era quella di essersi innamorata di un ragazzo italiano. Il rapporto, fortemente osteggiato dal genitore, aveva portato ad un’escalation di violenza che ha trovato il culmine nell’omicidio. La ragazza è morta per l’emorragia causata dalle coltellate alla gola. Il fidanzato della 18enne, Massimo De Biasio, 31 anni, aveva cercato inutilmente di difendere la ragazza: ferito all’addome ed alle mani dai fendenti, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico e non è in pericolo di vita. “Quello che El Ketawi Dafani non accettava del rapporto tra Sanaa e me, - ha dichiarato ai microfoni del Tg2, - non era la differenza di età, ma quella di religione e di mentalità”. Intanto la madre della ragazza e moglie dell’omicida ha rilasciato dichiarazioni che sicuramente faranno discutere: “Perdono mio marito, ha commesso un gesto orrendo, ma è il padre di altre mie due figlie. Forse ha sbagliato Sanaa”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©