Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’opera nel progetto per la Napoli-Pompei-Salerno

Autostrade, varato il cavalcavia di Trecase sulll’A3


.

Autostrade, varato il cavalcavia di Trecase sulll’A3
17/09/2010, 15:09

NAPOLI - Nella notte di mercoledì 15 settembre si sono svolte le operazioni di varo del nuovo cavalcavia dell’autostrada A-3 situato tra le uscite di Torre Annunziata Nord e Torre del Greco. L’opera rientra nel più ampio progetto di ampliamento ed ammodernamento dell’autostrada Napoli-Pompei-Salerno.
Ad eseguire i lavori di costruzione e collocazione del nuovo cavalcavia è stata la PTAM Costruzioni guidata dagli stabiesi Mario Vuolo e Pino Celotto.
L’opera è di assoluta innovazione tecnica: non è stata trasportata e collocata da gru, come solitamente accade in questi casi, ma è stata realizzata sul posto per poi essere collocata con l’utilizzo di tecniche ultramoderne ed in assoluta sicurezza. Grazie infatti a carrelli modulari e torri metalliche il nuovo cavalcavia è stato situato nell’arco di poche ore. Unica nel suo genere sulle autostrade italiane la tecnica utilizzata da Vuolo e Celotto.
L’opera rappresenta quindi un momento di grande importanza nel percorso avviato da tempo per fare della Napoli-Pompei-Salerno un’autostrada moderna e sicura. Come è noto l’A-3 è particolarmente attesa sia dai cittadini che risiedono nei Comuni a ridosso della stessa sia dagli automobilisti che quotidianamente la utilizzano per spostarsi tra i due capoluoghi più importanti della Campania. I lavori di ampliamento sono affidati ad Impresa Spa su mandato delle Autostrade meridionali guidate dall’amministratore delegato, l’ingegner Marco Bianchi che ha personalmente seguito il varo del nuovo cavalcavia.

Il nuovo ponte è lungo 33 metri circa e pesa circa 370 tonnellate, comprese le predalles e l’armatura in ferro: sono numeri che da soli rendono l’idea dell’impresa realizzata da Mario Vuolo e la sua squadra che è specializzata nel realizzare opere in ferro come quelle utilizzate per collocare il nuovo cavalcavia dell’A3.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©