Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Avella: sequestrato Hashish nascosto in cucina e piante di Marijuana in giardino


Avella: sequestrato Hashish nascosto in cucina e piante di Marijuana in giardino
11/08/2012, 09:26

Giornata di attività intensa, quella appena trascorsa, da parte delle Fiamme Gialle di Avellino. I diversi giorni di investigazione, hanno portato alla fine i loro frutti.  Infatti, verso le prime luci dell’alba due pattuglie della Tenenza di Baiano, agli ordini del Maresciallo Aiutante Marcello Daniele e coordinate dal Tenente Raffaele Del Vecchio, Comandante della Compagnia di Avellino, hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione di tale O.G. di anni 32, di Avella.

Quando i Finanzieri si sono presentati a casa, verso le cinque del mattino del nove agosto scorso, il proprietario dell’abitazione era già sveglio ma non ha potuto evitare di far sparire ciò che deteneva così accuratamente nella sua cucina, tra le sue pietanze quotidiane.  

Con l’ausilio di una unità cinofila fatta giungere dal Gruppo di Salerno, con il cane Abor, è stata subito attuata la perquisizione di tutti i locali dell’abitazione e, proprio in cucina, tra i vari contenitori che erano riposti sopra la cappa dei fornelli, i finanzieri di Baiano hanno trovato ben 15 stecche di hashish già confezionate e pronte all’uso, ognuna accuratamente racchiusa nel suo foglio di alluminio. 

 

 

Il controllo non si è limitato alla sola abitazione, in quanto le investigazioni preventive portavano a considerare anche la possibile coltivazione, da parte di O.G,  di piante di cannabis.

L’ispezione si è quindi allargata anche al giardino antistante dove, tra erbacce alte, vi erano infatti tre piante di marijuana alte circa 1,50 m. cadauna, che venivano annaffiate con un tubo che si collegava con il bagno del soggetto in questione.

Un bell’ingegno che non ha evitato il sequestro delle piante di cannabis, e che ha ulteriormente aggravato la posizione di O.G., già precaria, nei confronti della legge. 

Accompagnato presso gli uffici della Tenenza di Baiano, dopo le formalità di polizia giudiziaria, il soggetto è stato denunciato a piede libero, come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica competente, mentre le piante e la sostanza stupefacente sono state sottoposte a sequestro. 

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©

Correlati