Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'assassino ha lasciato l'arma sul luogo del delitto

Avellino, 31enne tedesca sgozzata in strada


Avellino, 31enne tedesca sgozzata in strada
02/03/2012, 10:03

GROTTAMINARDA (AVELLINO) - Il corpo di una donna di 31 anni, Patrizia Klear, è stato ritrovato privo di vita all'ingresso della villetta dove abitano i suoi suoceri, a Grottaminarda, in provincia di Avellino. La donna, di nazionalità tedesca, si era trasferita prima a Napoli e poi a Grottaminarda, in Irpinia, con la famiglia, poco più di un anno fa, quando era nato il piccolo Alex. Come ogni mattina, anche ieri si era recata a casa dei suoceri intorno alle 11 per affidargli il bambino e poi andare a prendere servizio al ristorante dove lavorava come cameriera. Ma ieri mattina c'era un tragico destino ad attendere Patrizia Klear fuori dall'ingresso della villetta dei suoceri. Dopo aver percorso soltanto pochi metri, infatti, la donna deve essere stata aggredita da qualcuno che, poi, l'ha uccisa, colpendola con un coltello alla gola, un coltello di venti centimetri che è rimasto sull'asfalto, accanto alla donna, e che rappresenta l'unico elemento a cui gli inquirenti possono aggrapparsi per far luce sulla vicenda.

La giovane donna deve essere rimasta in vita ancora per qualche minuto e presumibilmente deve aver cercato di tornare indietro per chiedere aiuto alla suocera, la signora Maria Pia Del Gaudio. Ma non ha resistito a lungo e si è accasciata davanti all'uscio di casa. Inutile l'arrivo dei soccorsi più tardi, quando ormai non c'era più niente da fare.

I carabinieri hanno avviato le indagini di questo caso che, per adesso, appare privo di un movente evidente. I primi ad essere stati interrogati nella caserma dei carabinieri di Ariano Irpino sono i suoceri di Patrizia. Il convivente della donna, Diego Mascolo, invece, si trova fuori città. L'uomo, infatti, dopo aver lavorato a lungo nei ristoranti dell'area vesuviana, attualmente è impiegato come chef in un ristorante a Francoforte. L'ultima volta che ha visto Patrizia è stata circa due settimane fa, quando era tornato a Grottaminarda per festeggiare con la sua compagna e i suoi familiari il primo compleanno di Alex.

Adesso Grottaminarda è in lutto. E' sempre stato un posto tranquillo, almeno fino a ieri mattina. Gli amici e i conoscenti di Patrizia si sono detti sorpresi e profondamente addolorati per quello che è accaduto.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©