Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Avellino: camorra, in manette Gennaro Pagnozzi


Avellino: camorra, in manette Gennaro Pagnozzi
04/03/2009, 10:03

In manette Gennaro Pagnozzi, rutenuto il boss storico della Valle Caudina. Questa mattina all’alba i carabinieri della stazione di San Martino Valle Caudina (AV) hanno eseguito tre ordinanze di carcerazione emesse dal Tribunale di Napoli nei confronti di Pagnozzi e di altri due presunti affiliati al gruppo. Per il 70enne l’ordinanza arriva al termine di uno dei più recenti processi che l’hanno visto coinvolto, e concluso con la condanna a 9 anni. A Pagnozzi sono stati contestati i reati di associazione a delinquere di tipo camorristico finalizzata all'usura, all'estorsione e attuata per il tramite di numerosi attentati dinamitardi. Per i due affiliati, Piacentile Nino e De Paola Orazio, l’ordinanza di carcerazione è conseguenza invece di un’esplicita richiesta formulata dai militari della stazione di San Martino Valle Caudina. I due, sebbene in libertà ma sottoposti alle restrizioni e agli obblighi imposti dal giudice, hanno violato con cadenza quasi giornaliera - hanno rilevato i carabinieri - le prescrizioni loro imposte. I due, infatti, in piu' circostanze non si sono presentati presso il comando dell'Arma per adempiere all'obbligo di firma e non hanno rispettato il divieto di uscire dal comune di San Martino, derivante dall'obbligo di soggiorno loro imposto. I tre arrestati sono stati quindi trasferiti nel supercarcere di Bellizzi Irpino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©