Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Rinvenuti diversi grammi di sostanse stupefacenti

Avellino, controlli della Gdf: sequestri e un denunciato


Avellino, controlli della Gdf: sequestri e un denunciato
05/11/2009, 20:11

AVELLINO - Continua l’attività della Guardia di Finanza nel settore del contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti e psicotrope, con una strategia di contrasto incentrata su intensificazione della presenza sul territorio della provincia ed incremento dei controlli su strada, specie nei momenti di maggiore “pericolosità”. In tale contesto, in esecuzione di un articolato dispositivo di contrasto sviluppato con posti di blocco in corrispondenza dei diversi varchi d’accesso alla città, nel pomeriggio odierno sono state contemporaneamente impegnate pattuglie di due diversi reparti del Comando Provinciale di Avellino.

I militari della Compagnia di Avellino, agli ordini del capitano Salvatore SERRA, hanno posto in essere una serie di controlli in corrispondenza del casello di Avellino ovest dell’A-16: dopo il controllo a decine di automobilisti in transito, la pattuglia si portava lungo l’importante arteria per raggiungere il casello di Avellino est in modo da proseguire l’attività di controllo anche in corrispondenza dell’altro casello autostradale asservito al capoluogo irpino.

Sono da poche passate le 15.00 quando i finanzieri si vedono superare da una Ford ESCORT condotta da un ragazzo che, al momento dell’affiancamento, mostrava un comportamento sospetto in quanto rallentava decisamente la marcia: i finanzieri quindi hanno a loro volta rallentato fino a farsi raggiungere dall’avventato automobilista e successivamente lo hanno scortato fino alla prima area di sosta.

Il controllo effettuato permetteva di identificare il conducente per tale D.D.V. (di anni 24) di Avellino: in considerazione del nervosismo e della palese agitazione del giovane, si decideva di dar corso ad una verifica approfondita del mezzo dallo stesso condotto ove, all’interno di un pacchetto di sigarette venivano rinvenute 10 capsule di plastica contenente sostanza stupefacente.

Per gli accertamenti di rito i militari accompagnavano il citato D.D.V. presso gli uffici di via Pontieri ove la sostanza stupefacente, sottoposta ad analisi speditiva a mezzo NARCOTEST, velava la colorazione tipica dell’eroina (per un quantitativo di grammi 9.4) e della cocaina (per un peso di grammi 1.3). Nei confronti del ragazzo scattava pertanto la denuncia a piede libero ai sensi dell’articolo 73 del D.P.R. nr. 309/1990.


Quasi contestualmente nella zona industriale di Lacedonia (cosiddetta “area Calaggio”), nel corso di un servizio di prevenzione e contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti, una pattuglia della Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, agli ordini del tenente Massimo DEVITO, procedeva al controllo di una Ford FOCUS vistosamente carica di merce. Al momento del fermo, insospettiti dalla presenza della merce (risultata poi regolarmente detenuta), i militari procedevano anche in questo caso ad un accurato controllo del veicolo e rinvenivano, all’interno di un pacchetto di sigarette, uno spinello ed ulteriori 2 grammi di marijuana indosso ad uno dei due occupanti del veicolo, identificato per tale R.C. (di 33 anni) nato a Grottaglie (TA). Nei suoi confronti scattava la prevista segnalazione alla Prefettura di Taranto ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990.



I sequestri di oggi costituiscono un risultato della costante attività di servizio sviluppata dalle Fiamme Gialle in tutto il territorio della provincia a contrasto della diffusione di sostanze stupefacenti e psicotrope, una presenza che anche lo scorso venerdì 30 ottobre, nel corso di un posto di blocco attuato presso il casello autostradale dell’A-16 di Castel del Lago, aveva portato ancora una volta i finanzieri della Compagnia di Avellino, coadiuvati da unità cinofile del Comando Provinciale di Salerno (con gli splendidi pastori tedeschi RALIS e NARO) a sottoporre a sequestro 3,5 grammi di marijuana e 1,6 grammi di hashish, con la segnalazione alle Prefetture rispettivamente competenti, ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990, di tale R.C. (di anni 23) di Napoli, di tale S.A. (di anni 25) di Napoli, di tale V.C. (di anni 22) di Napoli e di tale I.D. M. (di anni 22) di Ponte dell’Olio (PC).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©