Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ora è stata denunciata per diffamazione e molestie

Avellino: litiga con l'amica e per vendetta affigge i manifesti funerari


Avellino: litiga con l'amica e per vendetta affigge i manifesti funerari
12/02/2010, 11:02

SERINO (AVELLINO) - E' normale avere visite di parenti, amici e conoscenti il giorno del proprio compleanno. Meno normale è se quel giorno la gente viene per fare le condoglianze ai genitori per la dipartita della festeggiata. E' stata la brutta esperienza di una ragazza di 21 anni di Serino, comune in provincia di Avellino, che il 31 gennaio scorso ha denunciato ai Carabinieri del suo Comune che la città era stata tappezzata di manifesti funerari, quelli con scritto "serenamente si è spenta", ecc., ma col suo nome. Tutti i dettagli coincidevano: nome, età, nome dei parenti, ecc.
I Carabinieri hanno iniziato subito le indagini, giungendo in breve ad identificare l'eliografia di Avellino in cui erano stati stampati i manifesti. E qui hanno saputo chi era stata l'autrice del pesante scherzo: una 26enne di Serino. Interrogata, la ragazza ha ammesso di essere lei la responsabile. Tutto era nato a causa di un litigio avuto con la 21enne per questioni amorose. Avendo deciso di vendicarsi, era capitata su un sito Internet dove si suggerivano vari tipi di scherzi. Tramite questo sito aveva creato il manifesto, stampandolo in formato A4; dopo di che l'aveva portato all'eliografia che gliene aveva fatte 30 copie, ingrandite. A quel punto era stata la 26enne che, nottetempo, aveva affisso i manifesti per le strade della loro città.
I Carabinieri l'hanno lasciata andare, ma la 26enne è stata denunciata per diffamazione e molestie ed ora dovrà affrontare un processo penale.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©