Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Avellino, operazione anti-droga della Guardia di Finanza


Avellino, operazione anti-droga della Guardia di Finanza
15/05/2010, 12:05


AVELLINO - E’ scattato all’imbrunire di ieri il dispositivo di contrasto ormai consuetamente attuato dalle Fiamme Gialle nei fine-settimana, con quattro diversi reparti del Comando Provinciale contestualmente impegnati in tutto il territorio della Provincia. I numerosi posti di blocco effettuati in corrispondenza delle principali arterie di comunicazione nella serata e nella notte hanno beneficiato della presenza di NARO e RALIS (i due bellissimi pastori tedeschi “in servizio” antidroga con i loro conduttori presso il Comando Provinciale di Salerno). L’intensificazione dei servizi nelle giornate di maggiore “pericolosità” (fine-settimana) e la distribuzione operativa delle pattuglie in modo da “coprire” le fasce orarie serali confermano il consumo in Irpinia di sostanze illecite, di provenienza dalla contigua area napoletana e, nell’arco di tutto il servizio di ieri, hanno portato al sequestro complessivo di oltre 40 grammi di sostanze stupefacenti, all’arresto di un ventenne, alla denuncia a piede libero di un 17enne ed alla segnalazione di altri 3 giovani sorpresi con droga. L’impiego contestuale di pattuglie in diverse località della provincia ha consentito di assicurare una continuità nell’attività di contrasto, con decine e decine di autovetture e veicoli sottoposti a verifica e controllo da parte delle Fiamme Gialle. Il primo risultato è stato raggiunto verso le 22.30 di ieri dai finanzieri della Compagnia di Avellino, agli ordini del Capitano Salvatore SERRA, spostatisi dopo numerosi controlli nelle vie del capoluogo in corrispondenza dei caselli autostradali dell’A-16 di Avellino ovest ed Avellino est. Particolare efficacia ha avuto il fiuto delle unità cinofile che ha permesso di fermare all’uscita del casello di Avellino ovest un veicolo con a bordo due giovanissimi avellinesi: la perquisizione al mezzo faceva saltar fuori ben 17 bustine di plastica contenenti marijuana e 6 barrette di hashish per un totale di 40 grammi circa di sostanze stupefacenti. Subito dopo il fermo e prima di condurre i giovani in via Pontieri per gli accertamenti di rito, i militari del Nucleo Mobile della Compagnia davano corso anche ad una perquisizione locale nelle rispettive abitazioni, con esito negativo. Per entrambi i giovani veniva contestato il reato previsto dall’articolo 73 del D.P.R. nr. 309/90: mentre uno dei due ragazzi, tale V.C (di anni 20) veniva tratto in arresto (nei suoi confronti erano sequestrati anche 1.300 euro in contanti), per l’altro giovane, identificato per tale I.G. (di anni 17), il magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Napoli disponeva la denuncia a piede libero. Quasi contestualmente i finanzieri della Brigata di Solofra, agli ordini del maresciallo aiutante Giovanni CARUSO, davano corso ad una azione coordinata con i colleghi del Gruppo Pronto Impiego di Napoli che avevano arrestato ai sensi dell’articolo 103 del D.P.R. nr. 309/90 tale S.D. (di anni 22), nato ad Avellino e residente in Montoro Superiore. Nei confronti del ragazzo, sorpreso a Napoli in possesso di grammi 19,6 di hashish, di grammi 2,6 di marijuana e di 4 francobolli di LSD, veniva dato corso nell’immediatezza del fatto ad una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Montoro Inferiore che consentiva di rinvenire, nascosta in un recipiente cilindrico, un quantitativo di grammi 1,1 di “salvia 35X”, una pianta (l’etimologia medica: “salvia divinorum”) che contiene una sostanza psicoattiva allucinogena molto potente. A seguire anche la Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, agli ordini del tenente Massimo DEVITO, procedeva in Montella (AV) al sequestro di grammi 0,8 di hashish nei confronti di tale C.M. (di anni 22), nato ad Avellino ma residente in Montella. Nei confronti del giovane scattava la segnalazione alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990. Il servizio dell’arco notturno si concludeva con un’ultima operazione, condotta questa volta dal Nucleo di Polizia Tributaria, agli ordini del tenente colonnello Gerardo NOCERA che intorno alle ore 02.00, nell’ambito di un posto di blocco attuato in corrispondenza del casello dell’A-16 di Avellino est in Manocalzati (AV), fermava tale P.M. (di anni 28), nato ad Avellino ed, a seguito della perquisizione della vettura da questi condotta, rinveniva e sequestrava un involucro contente grammi 2.4 di cocaina. Anche in questo caso il ragazzo era oggetto di segnalazione alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©