Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Avellino, operazione contro il lavoro nero


Avellino, operazione contro il lavoro nero
26/02/2011, 14:02

Nel prosieguo dell’attività di controllo avviata lo scorso mese di gennaio, nella serata odierna si è dato corso ad un ulteriore passo dell’articolato piano che vede l’impegno congiunto delle Fiamme Gialle e della Direzione Provinciale del Lavoro di Avellino, secondo lo specifico programma d’azione indirizzato nei confronti dei più disparati comparti commerciali e settori d’attività.
In attuazione della specifica convenzione tra il Comando Generale del Corpo ed il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’iniziativa congiunta fornisce concretezza alle disposizioni di cui alla legge 4 novembre 2010 nr. 183 (“Nuove disposizioni a contrasto del lavoro sommerso”) che, nel razionalizzare il quadro normativo attinente il mondo del lavoro, ha nel concreto attribuito nuove e più penetranti potestà, tra gli altri, alla Guardia di Finanza in maniera tale da cucire indosso al militare del Corpo l’abito di un vero e proprio ispettore del lavoro.
Secondo il programma stabilito tra il colonnello Mario Imparato ed il dr. Gianpaolo Paoletti, Direttore Provinciale del Lavoro di Avellino, l’intervento di stasera ha costituito la seconda tranche dei controlli nei confronti del comparto dell’editoria: come avvenne allorquando l’intervento fu indirizzato nei confronti delle principali testate giornalistiche locali (9 febbraio 2011), anche in questo caso l’avvio delle attività è stato fissato per le ore 18.00 in relazione alla maggiore possibilità di rilevare irregolarità per quanto attiene le finalità della congiunta azione di servizio.
Le sedi di Avellino di tutte e quattro le emittenti televisive locali che hanno maggiore diffusione in provincia hanno pertanto ricevuto, contestualmente e con pattuglie di medesima composizione, la visita di finanzieri (pattuglie del Nucleo Polizia Tributaria e della Tenenza di Solofra) e di funzionari della D.P.L. che, dopo l’accesso, hanno avviato gli specifici controlli tesi alla verifica delle posizioni di lavoratori e dipendenti sia per quanto attiene regolarità d’inquadramento (sussistenza di contratti di lavoro) che avendo riguardo alla corrispondenza tra figura contrattuale e mansioni effettivamente svolte.
L’intervento di stasera è tuttora in corso ed i relativi esiti, unitamente a quelli che saranno i risultati finali dell’intera attività (operazione LAVORNERO), saranno illustrati al termine del primo trimestre di collaborazione allorquando, nel corso di specifica conferenza stampa, Fiamme Gialle e funzionari della Direzione Provinciale del Lavoro illustreranno agli organi d’informazione le esperienze maturate onde fare il punto della situazione nel comparto lavoro in Irpinia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati