Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Avellino, sorpreso alla guida con assicurazione falsa e con 60 paia di scarpe contraffatte a bordo


Avellino, sorpreso alla guida con assicurazione falsa e con 60 paia di scarpe contraffatte a bordo
04/07/2012, 11:07

Nel solco delle direttrici emanate dal Comando Provinciale di Avellino, le Fiamme Gialle irpine hanno intensificato l’azione di controllo del territorio e di contrasto al contrabbando con diversi posti di blocco attuati in prossimità dei cosiddetti “varchi d’accesso” alla provincia, nei pressi dei caselli autostradali e lungo le strade a maggiore scorrimento.
Nella giornata di ieri i militari della Compagnia di Avellino, agli ordini del Maggiore Salvatore SERRA, nell’ambito dell’attività posta in essere, presso il casello autostradale di Avellino Ovest sottoponevano a controllo numerose autovetture in ingresso in città, tra cui una di esse avente quale conducente un cittadino extracomunitario.
All’atto del controllo dei documenti il soggetto ha immediatamente mostrato un particolare nervosismo che ha indotto la pattuglia ad approfondire le operazioni di identificazione, sottoponendo, tra l’altro, a perquisizione anche il mezzo, un’utilitaria di colore rosso.
A bordo dello stesso, accuratamente sistemate in 3 scatole di cartone rinvenute nel vano bagagli, i finanzieri reperivano oltre 60 paia di scarpe recanti il marchio di importanti “griffe” nazionali ed internazionali risultate essere palesemente contraffatte.
Il senegalese è stato quindi accompagnato presso gli uffici della caserma delle Fiamme Gialle di via Pontieri per gli ulteriori accertamenti ed, a seguito dei rilevamenti effettuati presso il terminale collegato con la banca dati del Ministero dell’Interno, è risultato essere privo del permesso di soggiorno e già destinatario di un decreto di espulsione dal territorio nazionale.
Pertanto i finanzieri procedevano al sequestro delle scarpe contraffatte e alla denuncia alla Procura della Repubblica di Avellino di tale N.B. di anni 32 originario del Senegal per i reati di cui agli artt. 474 (contraffazione) e 648 (contraffazione) e art. 10 bis D.Lgs 286/89 (Testo Unico dell’Immigrazione).
Inoltre i finanzieri hanno anche effettuato accertamenti sul contrassegno assicurativo dell’auto e dall’esito degli stessi è emerso essere falso ed in virtù di ciò la denuncia all’Autorità Giudiziaria è stata estesa anche agli artt. 485 e 489 (falsità in atto privato e uso di atto falso).
Per quest’ultimi reati è stato denunciato, in concorso con il conducente, anche il proprietario dell’auto tale N.B.M. anch’esso di nazionalità senegalese.
L’attività si concludeva con il sequestro dell’autovettura e con la stesura di un verbale al Codice della Strada per la mancata copertura R.C.A..

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©

Correlati