Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Aversa, 11 arresti per la latitanza di Di Caterino


Aversa, 11 arresti per la latitanza di Di Caterino
14/06/2011, 12:06

Questa mattina i Carabinieri di Aversa (CE), hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta dei Pubblici Ministeri della Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di 11 persone indagati per il delitto di favoreggiamento personale aggravato dall’art. 7 Legge 203/91 dell’ex latitante DI CATERINO Emilio, attualmente collaboratore di Giustizia. Le indagini avviate nel mese di maggio 2008, sono state condotte dai Carabinieri. della Stazione di Parete (CE) ed erano inizialmente dirette alla cattura del Di Caterino, inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi in ambito Nazionale stilato all’epoca dal Ministero degli Interni, poiché destinatario di tre ordinanze di custodia cautelare in carcere. In particolare, l’attività investigativa, che ha consentito di arrestare il ricercato il 16.10.2008 nel Comune di Terni, ha contestualmente permesso di ricostruire interamente la rete dei fiancheggiatori ed i singoli ruoli operativi e logistici che costoro hanno assunto in quel periodo, per proteggere il ricercato, per consentirgli di eludere le indagini delle Forze di Polizia e per garantirgli, consapevolmente, la prosecuzione della propria attività delinquenziale. Nell’ultimo periodo il Di Caterino aveva militato in posizione di rilievo alle dirette dipendenza gerarchico - funzionali del capo clan SETOLA Giuseppe. Il Di Caterino, come altri soggetti indagati nel medesimo procedimento penale, poi divenuti collaboratori di Giustizia, ha autonomamente fornito, dopo la collaborazione, essenziali riscontri, rafforzando il quadro probatorio emerso dalle indagini nei confronti dei soggetti destinatari del provvedimento cautelare. Dieci dei soggetti arrestati erano liberi, per uno l’ordinanza è stata notificata in carcere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©