Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Aviano: F-16 USA sgancia i serbatoi sulle case; tragedia sfiorata


Aviano: F-16 USA sgancia i serbatoi sulle case; tragedia sfiorata
25/03/2009, 11:03

E' stata sfiorata la tragedia ieri, nei pressi della base statunitense di Aviano. Un caccia statunitense F-16, mentre era in volo, ha denunciato dei problemi e quindi è rientrato verso l'aeroporto. La prassi e la sicurezza impongono in questo caso al pilota di alleggerire al massimo l'aereo, in modo da poter atterrare con un impatto meno brusco sul terreno, a velocità minore e quindi con la necessità di una "corsa" di atterraggio più breve. E così il pilota ha fatto, ma senza vedere che stava passando su una zona abitata. E così uno dei serbatoi sganciabili dell'aereo è precipitato su una casa colonica, per fortuna adibita a rimessa di automobili, danneggiando la vettura ivi presente. L'altro è caduto a breve distanza da un gruppo di bambini che giocavano; ma per fortuna nessuno è rimasto ferito.
Questa volta è andata bene, ma non è una garanzia che questo si ripeta. Come è stato dimostrato anche con l'episodio della funivia del Cermis, quando un aereo E-6 statunitense tagliò i cavi e fece precipitare una cabina, uccidendone gli occupanti, i piloti sono liberi di fare quello che vogliono, sanno che non verranno mai condannati e raramente processati. Ma se anzichè centrare una casa colonica avesse centrato una scuola? O un supermercato? O anche se l'altra bomba fosse finita addosso e non vicino ai bambini che giocavano? Bisognerebbe che si facessero patti diversi con gli USA per impedire di mettere a rischiola vita dei cittadini italiani, alla mercè del primo pilota sbiellato

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©