Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Giustizia in agitazione

Avvocati in sciopero fino a giovedì, adesioni al 90%

La protesta culminerà con due manifestazioni a Roma

Avvocati in sciopero fino a giovedì, adesioni al 90%
18/02/2014, 15:50

ROMA - A seguito della decisone dell'Organismo Unitario Avvocatura degli Ordini e delle associazioni forensi, è cominciato oggi la prima delle tre giornate di astensione dalle udienze degli avvocati. "L'astensione ha adesioni del 90% - ha dichiarato Nicola Marino, presidente dell'Oua - e' quindi massiccia in quasi tutti i tribunali la partecipazione degli avvocati. Un successo!".

Lo sciopero, durante il quale sono comunque garantiti i servizi minimi essenziali, proseguirà fino a giovedi'. La protesta culminerà con due manifestazioni a Roma: il 20 febbraio, alle 11, sarà organizzato un gazebo informativo di fronte a Montecitorio, mentre dalle 13 gli avvocati sfileranno in corteo da Piazza della Repubblica. "Il messaggio al nuovo Governo Renzi e' chiaro - continua il presidente Oua - e' giunto il momento delle riforme, finita l'epoca degli interventi spot che danneggiano i cittadini. Vogliamo una giustizia moderna, efficiente ed efficace, non un sistema farraginoso che tutela solo pochi privilegiati".

Giovedi' mattina presso il gazebo informativo a Montecitorio gli avvocati presenteranno un “pacchetto”di proposte.

"Cambiare si puo' - conclude Marino - gli avvocati sono disponibili a dare il loro contributo. Noi non entriamo nello sterile gioco del totonomine, ma al futuro Guardasigilli, sin da ora, chiediamo di avviare una nuova stagione riformatrice con il concorso di idee di tutti, avvocati e magistrati. Basta con i provvedimenti scritti da chi non ha mai operato in tribunale.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©