Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Az Surgelati. Il monito della Ugl “Basta con le voci”


Az Surgelati. Il monito della Ugl “Basta con le voci”
10/04/2013, 11:59

Sono tante, troppe, le voci, le notizie e le indiscrezioni incontrollate che negli ultimi tempi sono giunte ai lavoratori della Az Surgelati, azienda casertana operante nel settore della produzione e della commercializzazione di pizze surgelate,  che hanno messo a dura prova la già poca tranquillità di chi da tempo è chiamato a lavorare sotto la spada di Damocle del contratto di solidarietà, lavoratori che mai avrebbero gradito la paventata rateizzazione in due tranche degli stipendi di Marzo. E’ quanto si legge in una nota diramata questa mattina dalla segreteria provinciale della Ugl Caserta. “E’ giunto il momento in cui la dirigenza aziendale ponga fine alle voci, e che comunichi alle parti sociali se davvero è in atto un trasferimento dei pacchetti azionari” ha dichiarato il segretario di Regionale di Categoria Ferdinando Palumbo. “L’occasione fornitaci dall’incontro programmato in Confindustria a Caserta per Venerdì pomeriggio sia propizia per fare chiarezza ed eventuali nuovi acquirenti chiariscano in maniera inequivocabile la loro volontà riguardo al futuro lavorativo dei dipendenti. La Ugl non consentirà che si faccia uno spezzatino dell’azienda necessario ad eventuali future delocalizzazioni, siamo in presenza di ammortizzatori sociali, pertanto auspichiamo l’apertura di un tavolo in prefettura, luogo istituzionale dove è giusto che vengano verbalizzate le diverse posizioni in campo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©