Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

AZZANNATA DAI CANI, MUORE NEL BENEVENTANO


AZZANNATA DAI CANI, MUORE NEL BENEVENTANO
05/01/2009, 17:01

Morta azzannata dai cani. E’ successo a Montesarchio, nel beneventano. Sul fatto indagano i carabinieri. Maria Verola, 68 anni, nubile e disabile priva di un braccio, che abitava da sola in una casa fatiscente a due piani, è stata trovata dai vicini riversa al suolo in una pozza di sangue davanti alla sua porta. Il personale del 118 ne ha constatato la morte, osservando subito i segni dei morsi di cani sulle gambe e sul viso. Nella zona era evidente l'abitudine di sfamare i randagi, con piatti e cibo avanzato disseminati a terra. Il corpo dell'anziana è stato portato nella sala mortuaria dell'ospedale "Rummo" di Benevento, a disposizione del magistrato per l'autopsia che stabilirà se la morte sia causata da una caduta o dai cani randagi. Solo pochi mesi fa nel beneventano, a Cerciello, cani randagi aggredirono e uccisero un bambino di 8 anni. Allora si parlò anche di una pantera fuggita da un circo e avvistata in zona, ma nei mesi scorsi tracce fecali hanno fatto tramontare questa ipotesi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©