Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indagata anche la 16enne

Baby prostitute, no alla scarcerazione dei tre arrestati


Baby prostitute, no alla scarcerazione dei tre arrestati
13/11/2013, 20:56

Il tribunale del Riesame respinge la richiesta di scarcerazione delle tre persone in carcere, coinvolte nella vicenda delle baby squillo, nel quartiere Parioli a Roma. La richiesta è stata avanzata dal commercialista Riccardo Sbarra, dall'autista pusher Mirko Ieni e dalla madre di una delle due minorenni che si prostituivano. Per tutti e 3 l’accusa è la stessa: sfruttamento della prostituzione minorile.
Nella vicenda sono coinvolte altre due persone, il caporalmaggiore dell'Esercito Nunzio Pizzacalla che ha rinunciato al ricorso ed il commerciante Mario De Quattro che, nei giorni scorsi, ha ottenuto dal gip la scarcerazione e gli arresti domiciliari, a causa delle gravi condizioni di salute. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©