Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Baby rapinatori arrestati dalla polizia. Con pistola giocattolo minacciano coetaneo per cellulare


Baby rapinatori arrestati dalla polizia. Con pistola giocattolo minacciano coetaneo per cellulare
02/11/2011, 11:11

Gli agenti del commissariato di polizia san Giorgio a Cremano hanno arrestato per il reato di rapina aggravata M. T. 15 anni e E. D.S. 14 anni entrambi napoletani. I poliziotti nel pomeriggio di ieri, durante il controllo del territorio cittadino, mentre percorrevano via A. Moro nei pressi di piazza G. Bruno sono stati avvicinati da un giovane 13 enne accompagnato dal padre il quale indicava due giovani che si allontanavano in direzione di via Gianturco.

Gli agenti hanno prontamente inseguito i due e diramato nota radio con le descrizione. E.D.S, è stato prontamente bloccato mentre l’altro riusciva momentaneamente a scappare. Il 14 enne alla vista della polizia aveva tentato di disfarsi della pistola che aveva con se, che è stata prontamente recuperata.

Contestualmente altri poliziotti si sono recati nei pressi della stazione della circumvesuviana di piazza Trieste e Trento dove hanno rintracciato l’altro rapinatore nel mentre tentava di lasciare il comune vesuviano alla volta di Napoli.

I poliziotti hanno accertato che poco prima i due avevano avvicinato la vittima, un 13 enne sangiorgese mentre percorreva via San Giorgio Vecchio, il 14 enne gli ha puntato la pistola alla gola, una pistola semiautomatica mod. 85 cal.8 in metallo fedele riproduzione di quella vera privata del tappo rosso, facendosi consegnare il cellulare, un samsung, unica cosa in possesso della vittima.

Il cellulare è stato restituito alla vittima che ha riconosciuto i suoi rapinatori, la pistola è stata sottoposta a sequestro, mentre i due giovanissimi delinquenti sono stati accompagnati presso il centro dei Colli Aminei.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©