Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Avevano causato un incidente automobilistico

Bacoli, aggrediscono i carabinieri: 2 cestiti arrestati


Bacoli, aggrediscono i carabinieri: 2 cestiti arrestati
07/05/2010, 16:05

NAPOLI - A Bacoli i carabinieri della stazione di Monte di Procida hanno arrestato per resistenza e violenza a pu Dee Brown, 25 anni e Chevon Troutman, 28 anni, entrambi americani ma domiciliati in Italia poiché giocatori professionisti di basket per l’Avellino ss, squadra militante in serie a1.
I predetti, in transito su via Cuma a bordo di una Mercedes classe E, hanno invaso la corsia del senso opposto di marcia andando a collidere frontalmente con una Fiat Punto guidata da un 50enne di Bacoli con a bordo il figlio 18enne (dopo il violento impatto i 2 sono stati soccorsi e trasportati all'ospedale di Pozzuoli ove sono stati loro diagnosticati politraumi ed escoriazioni varie guaribili in 20 giorni.
Nelle fasi di rilevazione del sinistro i 2 americani, alla richiesta di esibire i documenti, si sono scagliati contro i carabinieri con calci e spintoni venendo però bloccati dopo breve colluttazione (un appuntato scelto ha riportato escoriazioni alla gamba destra guaribili in 3 giorni).
Nel corso di successivi accertamenti tecnici è stato appurato che Chevon, conducente della Mercedes al momento del sinistro, aveva un tasso alcolemico notevolmente superiore a limiti consentiti dalla legge ed è stato pertanto denunciato anche per guida in stato di ebbrezza.
Gli arrestati sono stati portati davanti al tribunale di Napoli per la celebrazione del processo con rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©