Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bacoli: polizia sequestra piantagione di marjuana: due fratelli in manette


Bacoli: polizia sequestra piantagione di marjuana: due fratelli in manette
23/08/2011, 12:08

Due fratelli arrestati e una piantagione di marijuana sequestrata è il bilancio di un’operazione di polizia giudiziaria eseguita dagli agenti del Commissariato di Polizia San Paolo a Bacoli .

Si tratta di Antonio e Rosario Di Meo rispettivamente di 40 e 39 anni, arrestati per i reati di produzione ai fini di spaccio di marijuana e detenzione sempre ai fini di spaccio di hashish.

In un terreno recintato da un canneto ubicato a Bacoli, gli agenti nel corso di uno specifico servizio finalizzato ad individuare aree di verde destinate ad altra coltivazione, hanno scoperto una vasta rigogliosa serra in cui erano coltivate piante di marijuana.

Nel campo erano piantate oltre una quindicina di piante di cui 11 piantate nel terreno alte circa 2,50 e altre, superiore al mezzo metro, ancora nel vaso.

I poliziotti, nel corso della perquisizione effettuata all’interno dell’abitazione dove vivono gli arrestati, rinvenivano in un armadio un vaso di vetro contenente hashish per un peso di oltre 125 grammi e un bilancino di precisione.

Un’altra abitazione ubicata in via Giulio Cesare a Bacoli era utilizzata come laboratorio per essiccazione delle piante.

I due fratelli sono stati accompagnati al carcere di Poggioreale, l’AG inoltre autorizzava l’estirpazione e la distruzione del raccolto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©