Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bacoli, rapina in villa con sequestro di persona, fermato un rapinatore


Bacoli, rapina in villa con sequestro di persona, fermato un rapinatore
14/03/2012, 12:03

A Bacoli i carabinieri della locale stazione, con i colleghi della stazione e del nucleo operatvo di pozzuoli hanno sottoposto a fermo per rapina aggravata e sequestro di persona un uomo di  21 anni, albanese, domiciliato a caivano in via rondinelle, già noto alle ffoo, attualmente sottoposto ad obbligo di dimora nel comune di residenza per furto in abitazione. Il giovane è gravemente indiziato che la notte dell’11 marzo, con 4 complici in via d’identificazione, entrarono nella villa di un imprenditore 48enne del luogo, dopo aver forzato una finestra a piano terra e armati di pistola lo bloccarono, picchiandolo a calci e pugni, immobilizzandolo insieme alla moglie e al figlio 16enne, legandogli mani e piedi per poi rinchiuderli in uno stanzino. Durante l’assalto i banditi rubarono denaro contante (5.000 euro) e oggetti preziosi per un valore complessivo stimato in 80.000 euro. Dopo indagini, i militari dell’arma hanno sottoposto in visione alle vittime varie fotografie di personaggi dell’est europeo, dediti a questo tipo di crimine, ove il 21enne è stato formalmente riconosciuto. Il fermato è stato associato nel carcere di poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©