Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Badante-nipote:picchiava l'anziana zia invece di accudirla


Badante-nipote:picchiava l'anziana zia invece di accudirla
09/08/2010, 20:08

Nipote ma anche badante di un’anziana donna che sistematicamente veniva maltrattata da chi doveva prendersi cura di lei.
La triste vicenda è stata scoperta grazie ad una vicina che per mesi ha tenuto sotto osservazione quello che accadeva in uno degli appartamenti del palazzo di fronte.
Alla fine ha denunciato ciò che quotidianamente vedeva.
L’eroina è la condomina di un vecchio stabile del quartiere Vescovio, a Roma, improvvisata detective che ha portato all'arresto di P.F., 57 anni, romana, nipote-badante della vittima accusata di maltrattamenti e lesioni.
La vicina ha scritto una lettera anonima al commissariato di zona, diretto da Rossella Matarazzo, raccontando la scena: la "badante" spalma la crema sul volto di una signora di una certa eta', rivolgendosi a lei con tono brusco ed imperativo, poi la schiaffeggia ripetutamente al volto: l'anziana subisce senza reagire, finche' si accascia sdraiandosi prima che la piu' giovane la tiri per i capelli e la rimetta a sedere, riprendendo a pettinarla.
Avviate le indagini per accertare l'attendibilita' della segnalazione, gli agenti sono riusciti a identificare l'autrice della lettera: la donna, rassicurata, ha raccontato altri episodi di violenza visti nel corso degli ultimi tre mesi e spiegato la decisione di rivolgersi alla polizia con la volonta' di mettere fine ai soprusi.
La serranda però, dalla quale la vicina aveva avvistato le violenze sull’anziana, è rimasta chiusa per giorni, fino a ieri, quando, aperta, sotto gli occhi degli agenti si e' consumato l'ennesimo maltrattamento: mentre l'anziana era a tavola, improvvisamente e' stata schiaffeggiata per ben cinque volte dalla nipote.
Il blitz, immediato, della polizia, ha portato all'arresto di P.F. e messo fine alle sofferenze dell'anziana, cui sono state riscontrate diverse ecchimosi al volto: all'interno dell'appartamento, condizioni igieniche precarie, cattivo odore e muffa all'interno del frigorifero.

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©