Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Bagnoli. Perseguitava la ex fidanzata: arrestato 21enne


Bagnoli. Perseguitava la ex fidanzata: arrestato 21enne
28/05/2012, 13:05

Incubo finito per una ragazza 24enne, un’assurda storia di stalking quella vissuta dalla giovane donna napoletana vittima dell’ex fidanzato di maltrattamenti, percosse, minacce quest’ultime estese anche al padre della malcapitata, il quale si è visto danneggiare l’auto con bottiglie incendiarie.

Nella serata di ieri, sono stati gli agenti dei Commissariati di Polizia “S. Paolo” e “ Bagnoli” a restituire alla giovane donna quella serenità venuta meno da quando, nel gennaio di quest’anno, aveva deciso di troncare la relazione sentimentale con A.S., di 21anni.

La vittima, terrorizzata, ha avuto il coraggio di raccontare ai poliziotti delle percosse subite, nonché delle continue intimidazioni e minacce costretta a patire non solo di persona ma anche via sms.

Rincasata domenica mattina, dopo una serata trascorsa con amici, ha trovato ad attenderla in ascensore A.S. che, dopo averla afferrata per i capelli, l’ha trascinata in auto, conducendola in Piazza Sannazzaro. Discesa dall’auto, dopo averla percossa selvaggiamente con calci, pugni e schiaffi, l’ha lasciata andare via a bordo di un taxi.

La giovane, giunta sotto la sua abitazione, veniva nuovamente prelevata dal 21enne che, nel frattempo, era riuscito ad anticipare il tassista.

La furia del giovane si placava solo quando la vittima, lo supplicava dandogli rassicurazioni che, se l’avesse lasciata andar via, l’indomani ne avrebbero parlato con calma.

Nella giornata di ieri, la 24enne si è recata dalla Polizia ed ha raccontato l’inferno che stava vivendo e, proprio mentre stava narrando i fatti, ha ricevuto un ennesimo sms di minacce con il quale il giovane asseriva di voler sparare il padre, del quale conosceva gli spostamenti.

I poliziotti, utilizzando un’autovettura privata e mantenendo i contatti con altri due agenti, che si erano appostati nei pressi dell’abitazione della vittima, hanno arrestato il giovane a bordo della sua auto stava pattugliando, senza mai fermarsi, sotto l’abitazione della sua ex.

All’interno dell’autovettura, a supporto di quanto aveva raccontato la vittima, i poliziotti hanno sequestrato delle ciocche di capelli della 24enne strappategli  nell'ultima aggressione.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©