Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Le indagini condotte dagli agenti della Municipale

Bagnoli, uomo investe un ragazzo e minaccia gli amici


Bagnoli, uomo investe un ragazzo e minaccia gli amici
18/12/2009, 19:12

NAPOLI – Omissione di soccorso, lesioni e minacce. Saranno probabilmente questi i reati di cui dovrà rispondere l’uomo che, intorno alle 17 di oggi, ha investito un ragazzo e minacciato i suoi amici in via Vecchia Agnano, quartiere Bagnoli, a Napoli. I ragazzi erano in strada quando l’uomo è arrivato a bordo di una vettura, descritta come un’Opel Astra di colore verde. Uno di loro non è riuscito in tempo a spostarsi ed è finito con un piede sotto una ruota. L’uomo ha continuato la sua marcia, fermandosi pochi metri dopo, sentendo i ragazzi che gli urlavano contro. Il ragazzo ferito, intanto, si era accasciato al suolo dolorante.
A quel punto la situazione è degenerata. I giovani, tutti minorenni, hanno preteso vivamente che l’uomo si fermasse per soccorrere l’amico e che l’incidente venisse verbalizzato. Per tutta risposta il guidatore è sceso dall’auto e, dopo aver manifestato la propria intenzione di non voler portare il giovane in ospedale, ha tirato fuori un coltello ed ha minacciato i giovani puntando l’arma alla gola di due di loro. Subito dopo è risalito sull’automobile e, come se nulla fosse, ha proseguito la sua marcia verso una zona di abitazioni abusive, imboccando un vicolo senza uscita. E’ ritornato una manciata di minuti dopo, con altre due persone a bordo, dirigendosi verso Bagnoli.
I ragazzi hanno annotato il numero di targa della vettura ed hanno lanciato l’allarme alle forze dell’ordine. Il ragazzo ferito, intanto, è stato accompagnato al pronto soccorso del vicino ospedale San Paolo: per lui solo molta paura. Poco dopo sono arrivati gli agenti della Polizia Municipale, Comando di via Poerio. I poliziotti hanno interrogato i ragazzi, raccolto le loro dichiarazioni ed effettuato un sopralluogo nella zona dove è stato visto dirigersi l’uomo prima di andare via.
Immediati i primi accertamenti. Gli agenti hanno individuato il proprietario dell’automobile, che risulta residente a Bagnoli, ma ci sarà bisogno di ulteriori verifiche per accertare che ci fosse veramente lui alla guida dell’auto. Il sospettato è stato descritto da alcuni abitanti della zona come sofferente di disturbi mentali.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©