Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Particolare attenzione a Milano e Napoli

Ballottaggi: seggi aperti dalle 8 , continua la “sfida”


Ballottaggi: seggi aperti dalle 8 , continua la “sfida”
29/05/2011, 09:05

ROMA  - Saranno oltre sei milioni e mezzo gli elettori coinvolti per i ballottaggi. Dalle 8 di stamane seggi aperti in 88 comuni di cui 13 capoluoghi di provincia: Milano, Novara, Varese, Rovigo, Rimini, Grosseto, Napoli, Cosenza, Crotone, Trieste, Pordenone, Cagliari e Iglesias. Si vota per eleggere i presidenti di sei Province si torna al voto a Vercelli, Mantova, Pavia, Trieste, Macerata e Reggio Calabria. Si vota invece al primo turno in 27 comuni siciliani. Seggi aperti fino alle ore 22. Domani aperti dalle 7 alle 15.   Le “sfide” che fanno stare col fiato sospeso sono quelle di Milano,  tra il sindaco uscente Letizia Moratti, che al primo turno si è fermata al 41,58% dei voti e l'avvocato Giuliano Pisapia forte del 48,4% delle preferenze ottenute e   Napoli, dove il candidato di centrodestra Gianni Lettieri, col 38,52% delle preferenze al primo turno deve fare i conti con Luigi De Magistris, candidato dall'Idv, che ha ottenuto il 27,52% dei voti due settimane fa.  Lo scrutinio avrà inizio nella stessa giornata di lunedì al termine delle operazioni di voto e dopo il riscontro del numero dei votanti. Per il turno di ballottaggio si sceglie solo tra i due candidati (presidenti di provincia o sindaci) che hanno ottenuto, al primo turno, il maggior numero di voti e l'elettore vota tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©