Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Balotelli a Scampia ospite della camorra, Don Aniello Manganiello: " sono disgustato"


Balotelli a Scampia ospite della camorra, Don Aniello Manganiello: ' sono disgustato'
06/06/2011, 16:06

"Sono disgustato. Il comportamento del calciatore Mario Balotelli - spiega il prete anti camorra Don Aniello Manganiello che per anni ha guidato una parrocchia situata proprio nel quartiere napoletano di Scampia - che si è fatto accompagnare in tour tra i luoghi della camorra e dello spaccio a Scampia con noti esponenti della criminalità ci offende ed è inqualificabile. Mentre noi lottiamo da anni per riqualificare quel territorio e per dare un futuro ai giovani queste persone rendono la camorra sempre più forte ed invincibile. Invece di venire nei centri, nelle parrocchie e nelle associazioni che operano sul quartiere Balotelli ha scelto di incontrare e stare in compagnia dei camorristi".
"Proprio nei giorni in cui Balotelli faceva il suoi tour a Scampia con la camorra rendendola ancora più forte - continua il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che da tempo sostiene le attività del prete anti camorra - Don Aniello veniva allontanato dalla sua parrocchia. Con il suo comportamento questo giocatore ha RESO più forte e credibile la criminalità soprattutto tra i più giovani mitizzandola. Vorremmo ricordare all' ex punta dell' Inter che la camorra non è una golardiata e che i centri di spaccio non sono zoo. Balotelli dovrebbe essere duramente sanzionato per quello che ha fatto danneggiando sia la sua categoria ed offendendo tutte le persone oneste che ogni giorno proprio a Scampia si impegnano contro la camorra, non piegano la testa e che spesso hanno pagato con la vita il loro comportamento onesto".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©