Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Hanno detto che è caduta a casa, ma i lividi non convincono

Bambina di due anni in coma, sospetti sui genitori


Bambina di due anni in coma, sospetti sui genitori
29/12/2011, 15:12

CREMA (CREMONA) - Una bambina di due anni è stata ricoverata all'ospedale di Brescia in gravissime condizioni ed in coma. La piccola è stata portata in ospedale dai genitori, entrambi di nazionalità egiziana, che hanno raccontato che la piccola è caduta a casa, per le scale martedì pomeriggio.
Tuttavia il racconto non convince. Innanzitutto, se è caduta per le scale, perchè è stata portata in ospedale dopo 24 ore? Ma soprattutto quello che non convince sono i lividi sul corpo della piccola: troppi, per una semplice caduta. Il sospetto è che uno dei genitori (o entrambi, in teoria) l'abbia percossa con estrema violenza, magari in un raptus di violenza. E che abbiano cercato di curarla a casa, prima di portarla in ospedale, una volta visto che le condizioni della piccola erano così gravi.
Per questo i medici dell'ospedale hanno allertato la Polizia, affinchè svolgesse indagini in proposito. Intanto la piccola è stata ricoverata nel reparto rianimazione dell'ospedale, dove i medici si stanno prodigando per salvarla.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©