Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il piccolo si è sparato alla testa

Bambino di 3 anni trova pistola in auto e si uccide


Bambino di 3 anni trova pistola in auto e si uccide
15/03/2012, 19:03

SEATTLE (Usa) – Tragica quanto incredibile tragedia avvenuta negli USA, dove un bambino di 3 anni è morto dopo essersi sparato alla testa con la pistola del compagno della mamma.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il bambino si trovava in auto con la mamma ed il compagno che si sono poi fermati ad un distributore di benzina a Tacoma. La mamma e il compagno sono usciti dalla vettura, mentre il bambino è rimasto nell’auto. Con la sua instancabile voglia di giocare, tipica di tutti i bambini della sua età, il piccolo ha iniziato a muoversi fino a trovare, sotto il sedile del guidatore, una pistola che l’uomo incautamente aveva lasciato lì.
L’arma dell’uomo era detenuta regolarmente. Sembra che il bambino, probabilmente per gioco, l’abbia puntata alla testa e si sia così sparato. Nell’auto vi era anche una bambina di un anno rimasta illesa. Si tratta dell’ennesima tragedia che negli USA vede protagonisti armi da fuoco e bambini. Solo sabato scorso a Seattle una bambina è stata uccisa dal fratello mentre giocavano con la pistola di ordinanza del padre poliziotto, mentre nello scorso febbraio un bambino era stato ferito da un colpo di pistola portata a scuola da un compagno di classe. Ovviamente colpa assoluta è degli adulti che incautamente lasciano in giro pistole e armi da fuoco in generale, causando spesso delle tragedie che potrebbero essere evitate prestando un po’ più attenzione ai loro figli.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©