Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Anche la donna ricoverata in ospedale per le ferite

Bambino di due anni ucciso, suicida il convivente della madre


Bambino di due anni ucciso, suicida il convivente della madre
15/03/2012, 15:03

SANT'ANTIOCO (CARBONIA-IGLESIAS) - CI sono ancora molti aspetti non chiari, nell'episodio di sangue che ha sconvolto la cittadina di Sant'Antioco, in provincia di Carbonia-Iglesias. Stamattina alle 8 i vicini di Daniela Sulas hanno visto la donna uscire di casa coperta di sangue e stringendo tra le braccia il figlio Mirko, di soli due anni. Il 118, che è stato immediatamente chiamato, ha potuto solo accertare la morte del piccolo e ha disposto il ricovero della donna, ferita e in stato di shock.
Immediatamente è stato sospettato il convivente della donna (il figlio era nato da un precedente matrimonio della donna, che era finito da poco), Igor Garau. Ma dopo poche ore l'uomo è stato trovato impiccato ad un albero di fichi a 500 metri da casa sua.
In base a quanto è stato riscontrato finora, sul corpo del piccolo non ci sono segni evidenti di traumi. Invece la Sulas pare sia stata ferita a colpi di martello dall'uomo, prima di riuscire a scappare col figlio. A quel punto l'uomo, forse preso dal panico, ha deciso di farla finita, suicidandosi. Ma i contorni sono ancora fumosi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©