Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Sistema integrato di fondi per fermare il disagio abitativo

Banco di Napoli: convegno "Housing sociale"


.

Banco di Napoli: convegno 'Housing sociale'
25/09/2010, 12:09


NAPOLI – Si è tenuto presso la Fondazione Banco di Napoli, il convegno "Housing sociale", sistema integrato di fondi per affrontare e fermare il disagio abitativo. È stato fatto il punto sui problemi e le necessità del territorio, a fronte delle tante operazioni già messe in campo, a livello nazionale e locale. Illustrate le iniziative attivate dalla Cassa Depositi e prestiti che, grazie al "Fondo Investimenti per l’Abitare", di durata trentennale, sosterrà gli investitori locali fautori degli interventi di nuova costruzione. La partecipazione del Fondo avverrà nel limite del 40% del capitale di ciascun fondo locale. L’incontro, promosso dal Banco di Napoli, dalla Cassa di risparmio Salernitana, dall’Anci e dall’Acen, rientra nel dibattito sugli attori e i nuovi strumenti finanziari alla base degli interventi di edilizia residenziale sociale e di riqualificazione urbana.
"La giunta regionale esaminerà nella prossima riunione il provvedimento che riguarda il riordino degli Iacp come prevede la nuova legge nazionale. Il provvedimento tiene conto dell'esigenza di creare fondi immobiliari che diano risposta al problema abitativo e creino oortunità di investimenti da parte dei privati". Queste le parole dell'assessore regionale all'Urbanistica, Marcello Taglialatela.
Sono intervenuti fra gli altri, il presidente del Banco di Napoli, Adriano Giannola, ed il presidente dell'Acen, Rodolfo Girardi. Quest'ultimo ha poi spiegato che: "la casa è un bene fondamentale, tutti si impegnano per creare le condizioni perchè possano averla tutti".
 

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©