Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Banda dedita ai furti e rapine d’auto nel vesuviano sgominata dai carabinieri


Banda dedita ai furti e rapine d’auto nel vesuviano sgominata dai carabinieri
10/02/2012, 13:02

Questa notte, a cercola, volla e nel quartiere di ponticelli, i carabinieri della stazione di san sebastiano al vesuvio dopo articolata attività investigativa hanno dato esecuzione a 6 misure cautelari emesse dal gip di nola su richiesta della locale procura. concordando con quanto emerso durante le indagini del reparto operante sono stati tratti in arresto per concorso in ricettazione e riciclaggio: . quarto rosario, 40 anni, residente a cercola , già noto alle ffoo (custodia cautelare in carcere); . esposito antonio, 33 anni, residente a cercola  già noto alle ffoo (custodia cautelare in carcere); . jakimi alfret, albanese, 34 anni, residente a caivano già noto alle ffoo, detenuto per altra causa (custodia cautelare in carcere); . rea antonio, 43 anni, residente a napoli già noto alle ffoo (custodia cautelare in carcere); . clemente salvatore, 34 anni, residente a napoli  già noto alle ffoo (arresti domiciliari); . g. s., 31 anni, residente a volla, già noto alle ffoo (obbligo di presentazione alla pg); . è risultata irreperibile una settima persona, da sottoporre agli aadd, che è attivamente ricercata. Le indagini, sviluppate con attività tecniche e servizi di riscontro nel periodo da marzo a giugno 2011, hanno consentito di individuare la struttura e i ruoli di ognuno dei componenti il gruppo criminale che dopo aver ricevuto veicoli, targhe o pezzi di ricambio compendio di furto o rapina nei paesi vesuviani, li modificava e reimmetteva sul mercato dissimulandone la provenienza. durante le indagini sono già state sequestrate 8 autovetture, 3 motori e 15 centraline. altri 5 soggetti, legati da rapporti di affari ai soggetti colpiti dal provvedimento, sono indagati in stato di libertà per le medesime fattispecie di reato. i primi 4 in elenco sono stati tradotti nella casa circondariale di poggioreale, il quinto e’ stato tradotto nel suo domicilio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©