Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

BARI: ARRESTATI 5 USURAI


BARI: ARRESTATI 5 USURAI
11/04/2008, 10:04

Cinque persone sono state arrestate dai carabinieri a Molfetta (Bari) e 6 milioni di euro tra beni mobili e immobili tra cui palazzine, auto, tra cui una ferrari, sono state poste sotto sequestro. Tra i arresti un imprenditori che secondo le indagini dei militari avrebbe prestato a commercianti in difficoltà economiche somme con interessi medi del 48% annuo. Altre cinque persone sono indagate a piede libero.


Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore di Trani, Carla Spagnolo, hanno accertato le responsabilità della moglie del'imprenditore, di un complice - titolare di una tabaccheria nel cui retrobottega si svolgevano
summit ed incontri - e di altri familiari e prestanome nullatenenti, collocati a capo di 19 aziende con sede sociale in Puglia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Gli assegni prodotti si confondevano con fatture relative ad operazioni inesistenti, emesse dai piccoli imprenditori, vittime dell'usura, indotti a fare ciò per defalcare il debito.

I cinque arrestati, tutti incensurati e originari di Molfetta, accusati a vario titolo di usura, emissione di fatture per operazioni inesistenti e frode fiscale, sono un imprenditore di 45 anni, la moglie di 43 anni, il titolare di una tabaccheria, la cognata dell'imprenditore e suo marito. In carcere sono stati rinchiusi l'imprenditore ed il titolare della rivendita di tabacchi, mentre agli altri sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©