Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il presidente: "È un atto ignobile, non lo meritiamo"

Bari: bomba carta sotto casa di Matarrese


Bari: bomba carta sotto casa di Matarrese
02/02/2011, 21:02

BARI – È apparso un Vincenzo Matarrese alquanto scosso e infuriato, quello che stamane durante la presentazione dei nuovi acquisti del Bari, ha parlato degli attimi di panico e terrore passati con la sua famiglia la scorsa notte.
"Verso l’una e mezza un gruppetto di ubriachi è venuto sotto casa mia urlando contro di me e facendo scoppiare una bomba carta. È un atto ignobile, non meritiamo tutto questo".
Il numero uno barese, sfogandosi, ha poi proseguito: "Mi sono stancato di vedere mia moglie piangere quando succedono queste cose. Ora sono davvero stufo. Stamattina stavo per mandare al diavolo tutto, poi una telefonata con un amico mi ha fatto ripensare a tutto il bene che voglio a questa squadra".
Quanto poi ai problemi economici della società, Matarrese ha sottolineato come differentemente da Bologna, non ci sia "nessuno" tra gli imprenditori locali disposto a farsi avanti.
Intanto, la Digos di Bari è già a lavoro per scoprire i responsabili dell’increscioso episodio, al quale non è seguita alcuna denuncia.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©

Correlati