Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Scavalcando l'inerzia del Pm Pasquale Drago

Bari, il Gip ordina: "Arrestate Lavitola"


Bari, il Gip ordina: 'Arrestate Lavitola'
14/10/2011, 16:10

BARI - Il Gip di Bari ha rotto gli indugi, ordinando il rinnovo coatto dell'ordinanza di arresto per Valter Lavitola. La nuova ordinanza è stata notificata al difensore, dato che il faccendiere risulta ancora latitante in Centroamerica. La decisione si è resa necessaria a meno di 48 ore dalla scadenza dei termini di legge per il rinnovo, data l'inerzia del Pm Pasquale Drago che, dopo aver presentato una richiesta di revoca, aveva mostrato una eccessiva inerzia.
Le accuse contro Lavitola sono ancora quelle stabilite dal Tribunale di Napoli: istigazione a mentire davanti ai giudici. In pratica, il premier SIlvio Berlusconi avrebbe dato i soldi a Lavitola che li ha girati (in parte) a Giampaolo Tarantini per dire ai giudici che il premier non era a conoscenza che le escort che arrivavano a Villa Certosa o a Palazzo Grazioli erano escort.  Una versione che è stata poi smentita dalla realtà dei fatti e dalle informazioni raccolte durante le indagini.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©