Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Bari, presunto boss ucciso in un agguato


Bari, presunto boss ucciso in un agguato
24/04/2009, 22:04

(ANSA) - BARI, 24 APR - Un presunto esponente di spicco della mala barese, Michelangelo Stramaglia, di Valenzano (Bari), e' stato ucciso poco fa in un agguato avvenuto nell'ex frazione barese di Ceglie del Campo. La vittima e' stata assassinata con un colpo di pistola all'addome. Sul posto stanno accorrendo carabinieri e uomini squadra mobile della questura di Bari.

Michelangelo Stramaglia era ritenuto dagli investigatori al vertice dell'omonimo clan che opera a Valenzano, a pochi chilometri da Bari. L'organizzazione criminale degli Stramaglia - secondo la Dda di Bari - controlla gran parte dei traffici illeciti a Valenzano e traffica da tempo ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti. Proprio per questioni legate alla gestione degli affari illeciti del gruppo criminale, il 13 gennaio 2008 furono uccisi in un agguato compiuto a Valenzano il pregiudicato Michele Buscemi e il suo amico Daniele Di Mussi. Buscemi era un nipote di Michelangelo Stramaglia. Per il duplice omicidio Buscemi-Di Mussi, il 19 febbraio 2008, venne arrestato dai carabinieri Luigi Spinelli, di 28 anni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©