Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il figlio della vittima è riuscito a fuggire

Barletta: padre e figlia uccisi a colpi di pietra


Barletta: padre e figlia uccisi a colpi di pietra
23/06/2010, 13:06

Uccisi senza pietà, a colpi di pietra. Le vittime questa volta sono padre e figlia, cittadini di origine bulgara. Lui, 40 anni, lei 18enne, sono stati ritrovati nelle campagne di San Ferdinando di Puglia, in provincia di Barletta - Andria - Trani. I cadaveri sono stati trovati, a distanza l'uno dall'altro: il corpo dell'uomo è stato rinvenuto in un pozzo, mentre quello della ragazza in un casolare che si trova nelle vicinanze. Nel mirino degli aggressori c'era anche l'altro figlio della vittima, che però è riuscito a fuggire e a segnalare l'accaduto ai carabinieri. Il ventenne a causa di alcune ferite riportate in seguito all'aggressione, è stato ricoverato all'ospedale di Barletta. Pima calci e pugni, poi il massacro del quarantenne a colpi di pietra. La dinamica dell'omicidio si è conclusa con l'occultamento del corpo in un pozzo nei pressi dell'abitazione. I carabinieri della stazione di San Ferdinando e i vigili del fuoco intervenuti sul luogo dell'omicidio, ritengono che ad uccidere siano stati alcuni bulgari rom, connazionali delle vittime. Proprio nella zona dell'Ofantino vivono, infatti, gruppi originari dell'Europa dell'est.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©