Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tre persone denunciate, ma la Polizia cerca altri testimoni

Barletta: sta morendo vicino ai binari, lo lasciano lì e se ne vanno


Barletta: sta morendo vicino ai binari, lo lasciano lì e se ne vanno
18/04/2012, 10:04

BARLETTA - E' un episodio del 19 febbraio scorso, ma la Polizia sta ancora cercando testimoni. E' accaduto poco prima della stazione ferroviaria di Barletta. Il macchinista del treno regionale 8349, da Foggia e Bari, vede un uomo che è steso sui binari a faccia in giù. Ferma il treno e scende insieme ad altri due passeggeri per prestare soccorso all'uomo, un extracomunitario. Ma riceve l'ordine dai suoi superiori della sala comando di proseguire, ed obbedisce, lasciando l'extracomunitario aul bordo dei binari. In realtà in quel momento Jillali Motaki - questo il nome del 47enne, di nazionalità marocchina, che viveva facendo il lavavetri ed era senza permesso di soggiorno - stava agonizzando e dopo qualche ora è morto. La Polfer, allertata ma a cui erano state date indicazioni fuorvianti, è arrivata quando l'uomo era ormai morto. Il decesso era probabilmente una conseguenza di una caduta avuta dall'uomo il giorno prima, quando era stato anche portato al pronto soccorso di Barletta.
La Polfer ha denunciato il macchinista e i due passeggeri per omissione di soccorso, ma sta indagando sulle procedure seguite da Trenitalia a da Rfi, per verificare se siano corrette o meno e se ci siano ulteriori responsabilità. Per questo hanno fatto un pubblico appello all'insegna del "chi sa parli", invitando chi stava su quel treno e avesse visto qualcosa a contattarli al telefono 080/5222901 oppure via e-mail all'indirizzo
comppolfer.pg.ba@poliziadistato.it.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©